La vita in diretta del Funo, squadra che milita nel campionato ECCELLENZA di Bologna. Spazio aperto per i giocatori e i tifosi del DREAM TEAM

domenica, novembre 30, 2008

CAMPIONATO SOSPESO

ALLENAMENTO LUNEDI' 1 DECEMBRE ORE 20.00

domenica, novembre 23, 2008

Fantini - DREAM TEAM 3-5

Si gioca al comunale di via Torino il big match di giornata, tra il Dream Team e i padroni di casa del Fantini, squadre appaiate in classifica a quota 10 punti.

Serata fredda, campo stretto dal discreto campo erboso, partita che inizia con alcuni minuti di ritardo rispetto all'orario iniziale, le 17.15.

Coach Di Terlizzi, alle prese con le squalifiche del Capitano e Alex, ridisegna lo schieramento in campo per dare continuità ai risultati dopo la vittoriosa trasferta di Argelato. Un 4 4 2, con il famoso rombo a centroampo così schierato: Bitto, Mazi e il Matto, Anto e il Druso in difesa, matte, bledar, sove e il kendo a centrocampo, Fancio e Merlo di punta. Panchina folta, con Albi, Tasso e il trio delle meraviglie, bomber Luca, Bomber Beo e bomber Pigna.

Nella prima parte di gara netta supremazia del Funo, che però non riesce a concretizzare quanto di buono creato, nonostante alcune palle gol allettanti, poi, come troppe volte quest'anno, gli avversari alla prima discesa colpiscono. La reazione è immediata con una grande punizione dal limite del Matte cogliamo il pareggio. Nella circostanza clamorosa svista dell'arbitro che non espelle il libero avversario autore di un clamoroso fallo di mano da ultimo uomo.
Primo tempo che finisce in parità.

Nella ripresa, pronti via...e siamo sotti di due reti, complici due reti in mischia che francamente da lontano non ho capito molto bene. Posso solo dire che non sono stati molto più di due gollonzi!!!
Morale sotto i tacchi e nubi all'orizzonte. Plausibile dal punto di vista psicologico. una squadra sempre votata all'attacco che si vede sotto di 2 reti.

Questa volta però la reazione è veemente, l'attacco si scatena, e due gol del merlo e due del fancio fissano il risultato sul 5 a 3 finale per il Dream Team.

Non mi soffermo molto sulle azioni, mi basta dire che i ns primi tre gol sono stati tutti davvero molto belli. La punizione di matte e due bellissime azioni corali. Questo per dire che a tre episodi quantomeno 'sfortunati', ovvero i 3 gol subiti, abbiamo risposto con reti di rpegevole fattura. Anche il 4 e il 5 gol sono stati di ottima fattura.

Il dato importante è stata la reazione d'orgoglio che potrebbe dare la scossa al campionato. Tutti hanno dato il loro contributo e il risultato è stato strameritato.

Bravi ragazzi

giovedì, novembre 20, 2008

Fantini VS DREAM TEAM

Sabato 22 Novembre 2008
Campo di Ceretolo (Casalecchio)
ore 18.00
FANTINI
VS
DREAM TEAM

domenica, novembre 16, 2008

CAMPIONATI SOSPESI

Tutte le partite sono sospese. Si riprende ad allenarsi Lunedì 16 novembre alle 20.00

giovedì, novembre 13, 2008

LA SCOMMESSA...

Il derby dell RUR accende sfide e sentimenti mai sopiti. Ecco il capitano ricevere la somma pattuita alla vigilia del derby. Somma che ci restituirà in toto per l'espulsione ricevuta!!!!!!!

mercoledì, novembre 12, 2008

Lovers - DREAM TEAM 1 - 3

Si gioca finalmente il derby della bassa, sentitissimo da queste parte, diatribe rurali e amicizie storiche a confronto. Da una parte quelli che si sentono ...quasi di Manatthan, dall'altra quelli che ...il New Jersey va benissimo.

La nebbia è minacciosa, ma l'ottimo sistema di illuminazione del comunale di Argelato sventa prontamente la mincaccia. Manto in perfette condizioni, ma molto scivoloso, temperatura per la prima volta davvero autunnale, pochissimo pubblico...e questa è la vera differenza del giocare in trasferta. Il DREAM TEAM è seguito a differenza delle rivali.

Coach Di Terlizzi, alle prese con una crisi che spaventa e mette paura, schiera il 4 5 1 da trasferta, che in fase offensiva diventa un 4 1 2 3. Bitto in porta, Jack (il giovane vecchio) e Tasso centrali, Alex e Anto (il fortitudino maledetto) sulle fasce; Matte (il Pirlo de noattri) daventi alla difesa, Sove e Bledar in mezzo, il Capitano e il Merlo mezze ali, il Kendo unica punta. In panca il trio delle meraviglie, Bomber Luca/Pigna/Beo, più Mazi e Albi.

Pronti via e il Dream Team pare in una delle sue serate migliori. Pallino del gioco sempre in mano e occasioni che arrivano con relativa facilità.
Un errore clamoroso del kendo, su assist del Merlo abbatte il morale. Tassoni 'abbraccia' un avversario e l'arbitro concede un rigore quantomeno generoso. 1 a 0 e tutto in salita.
Come al solito il Dream Team entra in una fase...catatonica, solita delle riprese dopo aver preso gol. Questa volta però dura meno. Sove sotto misura coplisce la parte alta della traversa, poi il Merlo, su bella azione corale, partita dal Capitano pareggia nei minuti di recupero del primo tempo. Chiudere in svantaggio sarebbe stato non solo una beffa, ma forse una mazzata definitiva sul morale della truppa!!
Stessi effettivi nella ripresa.
Si riparte e il tema della prima frazione non cambia.
Per nostra fortuna riportiamo quasi subito le sorti del match a ns. favore. Un liscio di un avversario sulla linea di metà campo dà strada libera al Kendo, che infila con un lob dalla 3/4 l'estremo avversario.
I Lovers non accennano alcuna reazione e otteniamo la triplice marcatura con il Merlo, che sigilla la personalissima doppietta, su assist del Capitano. Il resto della partita è un rigore fallito dal Sove qualche altra occasione per il Dream Team, ma soprattuto tanto nervosismo che lascia entrambe le squadre in 9.

Risultato giusto, anzi sicuramente stretto al Dream Team, che però, a differenza di altre prestazioni positive, porta a casa tre punti fondamentali per continuare a sperare nella promozione.

N.B.: NEL PROSSIMO POST LA SCOMMESSA DEL CAPITANO

lunedì, novembre 10, 2008

Lovers - DREAM TEAM

Lunedì 10 novembre 2008
Stadio Comunale di Argelato
ore 21.00
LOVERS
vs
DREAM TEAM

lunedì, novembre 03, 2008

LA DOMENICA SPORTIVA più nera degli ultimi anni II PARTE

...chiudiamo la cronaca locale, con la mazzata presa dalla V nera a Pesaro. Posso dire poco, in quanto ho assistito solo al secondo quarto.
Resta il fatto che la squadra di Pasquali chiamata a confermare un ottimo inizio di stagione, alla prima vera difficoltà si è dissolta come neve al sole...e siamo ben lontani dalle vere nevicate.

Formula 1

Si chiude nel modo più rocambolesco il mondiale2008, con la vittoria di Hamilton e della Ferrari nel mondiale costruttori. In Brasile Massa doveva vincere, e sperare che Lewis non si piazzasse tra i primi 5. Risultato finale, Felipe 1°, Lewis 5°...ma il modo in cui si è arrivati a questo epico finale ha dell'incredibile. Sulla cronaca della gara immagino sappiate, non mi dilungherò.
Veniamo a qualche considerazione sull'anno appena concluso.
Fermo restando che rimango fermamente convinto che Michael al 6 gran premio avrebbe avuto le mani sul mondiale, non si vive di ricordi, e i piloti che abbiamo ce li teniamo. Ora si potrebbe parlare ore sulle qualità dei ns piloti, rapportati a Lewis, il dato di fatto è che la McLaren di L.H. non si è mai fermata, mentre Felipe tra motore e inconvenienti ai box, ha perso 18 punti sicuri. Raikkonen è stato l'ombra di se stesso, tanto da fomentare le voci sul suo imminente ritiro. La squadra Ferrari era all'esordio, con questa composizione e non ha demeritato, cogliendo il 7 titolo costruttori in 9 anni.
L'anno prossimo ci saranno da confermare i valori sulle prestazioni e da migliorari quelli sulla tenuta...intanto un grazie per l'avvincente campionato di quest'anno!!!

Nicola Candini

LA DOMENICA SPORTIVA...più nera degli ultimi anni

Cronaca Locale

Mi tocca partire dal calcio, e me ne dispiace perchè la grande prova, seppur vana, della ferrari meriterebbe non solo il titolo d'apertura, ma un elogio.

Il bologna esce distrutto dal primo vero scontro salvezza dell'anno. 5 gol presi a Cagliari e tutti a casa con la coda tra le gambe.
Arrigoni, per quella che si rivelerà la sua ultima apparizione, presenta un 442 classico. Come sempre col tecnico di Borello non mancano i colpi di scena. Moras sulla fascia, e un improvvisato Castellinin in mezzo. Centrocampo d'emergenza col sempre generoso Gaby Mudingay a fare da unico interdittore. In attacco Di Vaio Marazzina.
Ben poco da dire sulla cronaca della partita. Il Bologna tira una volta in porta, e pesca il jolly con Di Vaio, autore di una pregevole rete. Il resto è solo Cagliari. La formazione di Allegri, trovato il meritatissimo pareggio, affonda la lama nella difesa rossoblu. Il 5 a 1 è forse stretto per gli isolani, che ogni qual volta affondassero in attacco, trovavano la via della porta. Imbarazzante la difesa statica del Bologna. Non ho contato il numero di cross effettuati dai rossoblu di casa, ma posso dirvi per certo, che a parte una respinta di Mudingay su un cross basso, tutte le altre palle sono state preda degli avanti di Allegri.

Il Bologna rimane penultimo in compagnia del Chievo e sabato arriva la Roma, che necessita di punti.

Sulla scarsa qualità della squadra di Arrigoni si è già dibattuto. La difesa faticava in serie B, e puntualmente annaspa in serie A. Il centrocampo non può prescindere da Volpi e Gaby, mentre in attacco il solo Di Vaio riesce a impensierire le retroguardie avversarie.
Il problema è che una squadra così 'scarsa' dovrebbe bruciare il campo, come fanno altre compagini di livello medio basso. Il Bologna pare avere perso il mordente e questo francamente non è accettabile.
Bologna merita rispetto, come città, come tifoseria. Si pensa, a ragione, che a Bologna ci si possano permettere comportamenti non tollerati in altre città 'più calde', e questo è sicuramente vero, ma ciò non significa che Bologna debba essere portata in giro in questo modo.

Io sono bolognese nel midollo, non sono mai stato facinoroso, mi ritengo un tifoso del Bologna e di Bologna, e non credo che si meriti di essere rappresentati in CODESTO modo

Nicola Candini
-continua con la seconda parte...della Domenica Sportiva-

domenica, novembre 02, 2008

Immagini