La vita in diretta del Funo, squadra che milita nel campionato ECCELLENZA di Bologna. Spazio aperto per i giocatori e i tifosi del DREAM TEAM

giovedì, ottobre 30, 2008

E' CRISI...

La partenza lanciata aveva probabilmente gasato l'ambiente, ma la sconfitta interna col Mercatale riporta tutti coi piedi per terra. Partita orribile, giocata male da tutti gli effettivi, squadra mai pericolosa e punita oltremodo dai pochissimi affondi avversari. La cosa più preoccupante è che la squadra avversaria era ben poca cosa, anzi...

Presto per dire che la panchina di coach Di Terlizzi scricchioli, ma intanto scoppiano i primi casi all'interno dello spogliatoio!!!!

Tassoni, Bomber Pigna e Bomber Luca non accettano l'utilizzo con il contagocce di Mister Di Terlizzi. Bomber Beoni, impiegato dal primo minuto si indigna per la sostituzione. In parole povere, tutto l'attacco è sul piede di guerra.

Guerra delle fasce tra IL Capitano e il Merlo...

Insomma, è proprio il caso di invertire un famoso detto: la tempesta dopo la quiete...vedremo quali saranno gli sviluppi della situazione.

Intanto lunedì c'è la partita più sentita della stagione, almeno dagli abitanti di Funo. Il derbissimo con l'Argelato!!!

lunedì, ottobre 27, 2008

NEXT MATCH

Lunedì 27 ottobre 2008
Stadio Olimpico di Funo di Argelato
h. 21.00
DREAM TEAM
vs
Mercatale

lunedì, ottobre 20, 2008

Vi.Bo - DREAM TEAM 1-1

Si gioca allo 'Scandellara' di Bologna, campo storico del Cagliari Club, squadra che abitualmente milita nei campionati provinciali di Bologna. Campo stretto e corto, reso scivolosissimo dall'acqua caduta la notte precedente e per nulla assorbita dallo stesso. Situazione atipica, il campo non era pesante, per il semplice fatto che il manto, privo di acqua da mesi non era riuscito ad assorbire la pioggia caduta, andando a formare una patina d'acqua che ha reso il campo scivoloso come poche volte.

Si gioca alle 14.00, e per la prima volta in carriera ammetto che sarebbe stato meglio giocare di lunedì sera...in fin dei conti non è esattamente colpa degli orari se uno va a letto alle 7 del mattino...ma tant'è.

Mister Di Terlizzi si trova a schierare l'ennesima formazione di fortuna, anche se stavolta la panchina è incredibilmente lunga rispetto al solito.
Bitto in porta, Matte e Alex in mezzo, Il Capitano e il Druso (al rientro) da terzini , Matte il nuovo Pirlo davanti alla difesa, Sove e Bledar in mezzo al campo, Mazi e Merlo alle ali, Kendo unica punta. Bomber Pigna, Bomer Luca e Bomber Beo pronti a subentrare.
I primi minuti denotano una discreta supremazia territoriale del Dream Team. Il campo, come già detto, estremamente scivoloso, non permette una fitta trama di passaggi.
Dopo 10 minuti siamo in vantaggio. Galoppata del Merlo sulla fascia, che tira in diagonale, corta respinta dell'estremo avversario, che consente al Kendo di segnare. Uno a zero.
Purtroppo, come troppo spesso ci succede, caliamo di intensità, e complice una disattenzione sulla fascia, subiamo il pareggio.
La partita sarebbe finita qui, anche se nel secondo tempo il Vi.Bo crea qualche occasione, sventata molto bene dal Bitto. La palla del match l'abbiamo noi, ma Kendo calcia sopra la traversa l'unica ns. conclusione del secondo tempo.

Pareggio giusto, buon punto per riprendere la corsa alla promozione.

Ma scoppia il caso Beoni...

venerdì, ottobre 17, 2008

Next Match

Sabato 18 ottobre 2008
ViBo
Vs
DREAM TEAM

martedì, ottobre 14, 2008

Dream Team - Real Calderara 2-3

Inopinata prima sconfitta dell'undici dei sogni.
Si gioca all'Olimpico di Funo di Argelato, davanti ad un buona cornice di pubblico. Campo in ottime condizioni e temperatura ideale per giocare a calcio.

Coach Di Terlizzi, sempre alle prese con la cronica emergenza, schiera Bitto in porta, Matte il Matto e Tasso coppia centrale, Antonio e Alex sulle fasce. Centrocampo nuovo, con Matte il Bomber davanti alla difesa, Bledar e Sove in mezzo, il Capitano e il Merlo sulle ali ad aiutare l'unica punta, Kendo. Recuperiamo in panchina Mazi, che siede con Albi e il Beo.

Partenza lanciata del Funo, direi quasi clamorosa. Nei primi 30 minuti gioco davvero divertente, e due gol, che potevano essere anche di più, arrivati da due azioni corali pregevoli. Entrambe nascono dalle fasce. La prima rete dalla destra, Antonio serve il Capitano che squarcia la difesa avversaria e serve il Kendo che non può che segnare. Azione fotocopia per il raddoppio, questa volta l'assist arriva dalla sinistra, e il Merlo serve un cross al bacio per il Capitano.
Va detto che diverse volte nel primo tempo, abbiamo creato azioni simili. Degli avversari, si ricorda una doppia conclusione sventata dal Bitto (ottimo).

Nel secondo tempo cambia la musica. Nei primi venti minuti succede poco, ma nei restanti gli avversari prima trovano il doppio pareggio, poi riescono, negli ultimi sospiri di gioco a concretizzare la vittoria.
Sul secondo tempo preferirei che commentassero il mister e il beo, o cmq. qualcuno che ha visto da fuori.
Faccio un'eccezione alla cronaca, dando un mio personalissimo commento: penso che oggettivamente fossimo scarichi mentalmente e fisicamente. Naturalmente questa è una 'macroconsiderazione' abbastanza oggettiva.

Ci rifaremo prestissimo ragazzi!!

domenica, ottobre 12, 2008

PRESENTAZIONE NUOVI GIOCATORI

Come tutte le squadre che si rispettino, anche il Dream Team ha avuto la sua campagna acquisti!
Le attese iniziali sono andate naturalmente disilluse, e abbiamo preso chi è voluto venire...facendo neanche una gran selezione!! Ma vediamo nel dettaglio chi sono i nuovi giocatori del DREAM TEAM:

-BIANCO ANTONIO, il 28/02/78 a Urbino. "DIFENSORE"
-MINUTO GIACOMO, il 17/07/69 a Reggio Calabria. "DIFENSORE"
-GUERRI CHRISTIAN,il 08/05/76 a Bologna. "?????????"
-CONTE MASSIMO, il 23/07/74 a Foggia. "?????????"
-PIGNONE MARCO, il 14/10/83 a Bologna. "ATTACACNTE"
-MAZZONI MATTEO, il 18/03/78 a Bologna. "PORTIERE"

Cominciamo 'dall'inizio':
In porta arriva Mazzoni Matteo, esperto estremo, che ringiovanisce la linea, affiancandosi al Bitto e garantendo la difesa dei pali ogni partita ( o quasi, come l'esordio ad esempio:-). Speriamo di non dover più utilizzare coach Beoni in porta.
Minuto Giacomo, il 'nuovo vecchio' della squadra. In questo caso l'aggettivo esperto è fin troppo lusinghiero. Ma non deve forviare l'anagrafe del buon Jack. Nei primi match ha dimostrato di essere un ottimo giocatore. Con Matte il Matto formano la coppia centrale più vecchia del torneo...o meglio meno giovane.
Guerri Christian, il ns. primo tifoso, entra a far parte della sua squadra del cuore. Grande spirito di sacrificio, e fondamentale uomo spogliatoio. 'Guerro', da grande amico di tutta la squadra, si sta dimostrando collante fondamentale.
Antonio Bianco, altresì detto, 'pesarese maledetto', data la sua provincia di nascita. Un pesarese che tifa fortitudo...dio che schifo :-). A dispetto della fede sportiva, ottimo difensore, agonisticamente eccelso, può ricoprire tranquillamente tutti i ruoli arretrati, dando sicurezza al reparto. Gli diamo il merito di essere decisamente più bello di Brocchi, al quale è stato accostato inizialmente data la sua, presunta, somiglianza.
Massimo Conte, direi non pervenuto. Ha cominciato la preparazione, poi presumo abbia desistito, perchè personalmente non ne ho più notizie. Chi l'ha visto??? :-)
Marco Pignone, il mitico Bomber Pigna, nuovo idolo...della squadra. Ogni qual volta si sbagli un gol...si evocano le gesta di bomber Pigna...quasi a voler esorcizzare l'accaduto. Marco, può ricoprire tutti i ruoli avanzati...più o meno bene!!! Scherzi a parte, riprende a giocare dopo un lungo periodo di stop, che sta logicamente patendo all'inizio. La squadra lo aspetta sui suoi standard abituali. Dai Bomber Pigna!!!

venerdì, ottobre 10, 2008

DREAM TEAM - Real Calderara

Lunedì 13 ottobre 2008
Stadio Olimpico di Funo di Argelato
h. 21.00
DREAM TEAM
vs
Real Calderara

lunedì, ottobre 06, 2008

domenica, ottobre 05, 2008

Fossolo76 - DREAM TEAM 2-4

Torna in campo il Funo dopo la sosta. Avversario di giornata il Fossolo76, fanalino di coda. Si gioca in trasferta al fossolo, campo storico di Bologna, molto stretto e corto...praticamente non regolamentare, ma considerando la giornata tanto meglio così.
Giornata limpida e nonostante l'orario, le 14.00, la temperatura è perfetta per giocare a pallone.

Coach Di Terlizzi, che già sapeva di essere in forte emergenza, deve incassare all'ultima ora altre due defezioni: siamo in 11, più il mister. Di questi 11 si chiedono sforzi al Beo, Pigna e Albi, non propriamente in condizoni di giocare, ma obbligati dalla comune causa. Il mister schiera l'undici in questo modo. Matte in porta protetto da Jack e il Matto, il Beo e il Kendo sulle fasce. In mezzo al campo l'inedita coppia MatteilBomber e Albi, mentre Merlo e il Capitano ricoprono regolarmente i loro ruoli. In avanti Fancio in appoggio al debutante bomber Pigna.
(NDR nella formazione ci sono dei nuovi ragazzi che in settimana Vi presenterò)
In panchina...MisterDiter, e x fortuna che come sempre c'era Robby Merli a farci da guardalinee...un monumento al Merlo.

I primi minuti evidenziano la differenza dei valori in campo. Il campionato amatori è sempre difficilmente decifrabile, le squadre cambiamo molto ogni anno, e per conoscere il vero valore degli avversari si deve attendere di giocarci contro. In effetti il Fossolo76 conferma di valere l'ultima piazza.

Possesso palla del Funo, che nonstante le assenze e i sacrifici di molti uomini, mantiene agevolmente il controllo del match.
Merlo ritorna al gol (aveva poi saltato una partita sola) e ci avvia verso quella che pareva un'agevole cavalcata. Ma poco dopo, su cross da calcio piazzato, gli avversari pareggiano con un colpo di testa imparabile. Azione viziata da un'evidente fuorigioco iniziale.
Prima della fine del primo tempo Fancio colpisce un palo e poi, con un clamoroso eurogol da fuoriarea ci riporta in vantaggio.
Nel secondo tempo il tema del match non cambia. Dominio territoriale del DreamTeam e Fossolo che prova a impensierire al ns improvvisata retroguardia con azioni di mischia e calci piazzati.
Merlo e Fancio bissano le marcature iniziali, iniziando la loro personalissima gara nella classifica marcatori. Pareggio anche nei legni ieri, il Merlo prima del secondo gol degli avverari ne colpisce uno dopo una bellissima azione corale.

Tre punti pesanti, conquistati in una partita dove l'obbligo del risultato poteva diventare un handicap notevole. Prova di forza e personalità di una squadra che dimostra una volta di più la propria forza nei momenti di emergenza.
Vorrei ricordare, come benaugurante, una partita analoga, giocata due anni fa alle budrie, e vinta contro 2 a 1 contro una diretta concorrente alla promozione in 11 contati. Quell'anno andò bene, speriamo di essere sulla buona strada anche quest'anno.

PRIMA DI CHIUDERE CONGRATULAZIONI A GNUGNA, BANDIERA DELLA SQUADRA CHE E' DIVENTATO PAPA' DI FILIPPO. A LUI E ALLA PAZIENTE SIGNORA GLI AUGURI DI TUTTO IL DREAM TEAM

K.