La vita in diretta del Funo, squadra che milita nel campionato ECCELLENZA di Bologna. Spazio aperto per i giocatori e i tifosi del DREAM TEAM

mercoledì, giugno 13, 2007

Formula 1

Detto che Luis Hamilton è forte, anche se sino ad oggi la buona stella lo ha sempre vigilato ottimamente su di lui...c'è qualcosa nei piloti Ferrari che non va.

Abbiamo vinto 3/4 ad inizio campionato, su circuiti dove la Ferrari aveva provato abbondantemente questo inverno...cadendo miseramente su due circuiti cittadini, dove le regolazioni sono findamentali. Non mi si venga a dire che la macchina non c'è o che le Bridgestone non vanno. Nessuna di queste due ipotesi, il problema è che i due ragazzi non ci capiscono proprio nulla dal punto di vista della messa a punto. La Ferrari va, e va anche molto forte, le Bridgestone stanno facendo ottimamente (lo si vede anche in MotoGP) ma Bidonen (molto male) e Massa (salvo la penalità in Canada al di là delle aspettative) peccano su uno dei tanti punti di forza del RE (Michael chi altri se no).

BENE...facciamo fare qualche giretto a Michael per favore. Un consiglio qui, una regolazione là...
Ormai è appurato, Schumacher manca e mancherà, detrattori compresi si sono resi conto che anche se una macchina brucia l'asfalto, qualcuno dovrebbe dargli input corretti.

Se i due ragazzi non ci riescono, utilizziamo IL migliore.

Campionato cadetto: EPILOGO

Tanto annunciato quanto scontato. Juventus, Genoa e Napoli in serie A.

Alcune considerazioni:

1) capibile che si preferisca portare in A squadre che presentano sempre il tutto esaurito. A Bologna il pubblico si è stufato, un pò per la vicenda calciopoli, un pò per la serie B, un pò per il fatto che Bologna primeggia in tutti gli sport e ha squadre ad alto livello in ognuno di questi sport, particolarità che Napoli e Genova non hanno...e nemmeno Torino.

2) A supporto di questa teoria andatevi a vedere gli spettatori paganti di Piacenza-Triestina...partita che se vinta avrebbe consentino ai biancorossi di giocarsi la serie A.

3) Il bologna ha sbagliato in tante cose; la squadra non era da serie B, la conduzione tecnica non godeva della fiducia necesaria, all'interno dello spogliatoio c'erano gruppi distinti e poca coesione, la campagna di gennaio è stata sciagurata. A questo si deve aggiungere che mai abbiamo ricevuto un favore arbitrale (il Napoli ha vinto mille partite 1 a 0, spesso con rigori a favori, ad esempio contro di noi)

4) La promozione di città importanti ha calamitato l'attenzione dei media...come giustamente doveva essere. Tra tante persone intervistate...uno squilibrato ha dichiarato:'ora posso anche morire' .Bene...per me puoi morire da ora...in questo istante, perchè evidentemente non hai capito quanto sia bella la vita e quanto sia superflo il calcio.