La vita in diretta del Funo, squadra che milita nel campionato ECCELLENZA di Bologna. Spazio aperto per i giocatori e i tifosi del DREAM TEAM

martedì, ottobre 31, 2006

1000 visite!!!!

1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000 VISITE1000

lunedì, ottobre 30, 2006

LA domenica sportiva

LE BOLOGNESI
Vince soffrendo solo nel finale il Bologna, cogliendo la terza vittoria consecutiva e rimettendosi in careggiata dopo il nefasto mese di settembre. Importante la realizzazione per entrambi gli attaccanti (Bellucci e Marazzina). Questo dimostra per l'ennesima volta che il campionato di serie B si decide a primavera, ma che è fondamentale non perdere il treno invernale.

Basket city giocava il 98° derby...e finalmente ce l'abbiamo fatta. Dopo 4 anni, l'onta del fallimento, la rinascita con Castelmaggiore, la promozione al secondo tentativo...è una soddisfazione incredibile. Il derby in se ha dato molto poco dal punto di vista tecnico, ai palati abituati a roster da NBA, il solo Best non poteva certo bastare. E' l'ennesima dimostrazione di quello che si va dicendo da anni, livellamento verso il basso. La Virtus ha giocato col cuore, è ha vinto meritando; sempre avanti ,tranne un inziale 2-7, di qualche punto, ma senza mai riuscire a dare lo strappo decisivo. La fortitudo è rimasta aggrappata grazie all'ultima speranza di Frates, tale Cavaliero, dopo che i tanti big avevano tradito per l'ennesima volta. Nelle V grande performance di Best e...di un sorprendente Malagoli. Nella F si salvano solo Thomas e Cavaliero.

Bologna chiude la sua trionfale giornata...a livello mondiale, con la doppietta Ducati...ma di motori non ho voglia di parlare al momento.

Nicola Candini

Sole Luna VS DREAM TEAM 1-0

Stop inopinato per l'undici di Beoni che rallentà così la trionfale marcia intrapresa.
Partita mal giocata. Uno stop che può servire a tornare coi piedi per terra.
Per la cronaca rimando alle news che mi comunicherà Mister Beoni.

venerdì, ottobre 27, 2006

Next Match

Venerdì 27 Ottobre 2006
Sole Luna
Vs
DREAM TEAM

martedì, ottobre 24, 2006

DREAM TEAM Vs Carteria 6-0

ROBOANTE vittoria!! Un set a zero...percorso netto!!!!!!!!!!!

TRASCINATI DA UN GRANDE PUBBLICO (COGLIAMO L'OCCASIONE PER RINGRAZIARLI ANCORA UNA VOLTA) IL DREAM TEAM SI IMPONE CON UN SONORO 6 a 0, CONTRO UNA PRETENDENTE ALLA PROMOZIONE!!!
Di Mazinga, Anto il Merlo e altre 3 volte Anto (per uno strepitoso poker personale) la sequenza dello score. Partita giocata con un clima autunnale ma non freddo, su una campo in ottime condizioni (eccezionali per la categoria) davanti ad una sempre strepitosa cornice di pubblico. ' Difficile giocare qui' commenterà a fine gara il trainer avversario 'oltre alla forza della Vs squadra, il pubblico si sente e in queste categorie dove i giocatori non sono abituati, conta'.
Prestazione maiuscola dell'undici di Beoni che schianta una formazione temibile che già aveva incrociato i tacchetti con i sottoscritti vincendo in un'occasione in maniera piuttosto netta.

lunedì, ottobre 23, 2006

LA domenica sportiva (23/10)

Le Bolognesi
Bella vittoria dei rossoblu di mister Ulivieri in quel di Mantova, campo amico del Bologna, in 10 apparizioni 6 vittorie e 4 pareggi. Identico risultato dell'anno scorso, in due momenti 'umorali' simili. Serviva una convinta conferma al rilancio intrapreso contro il Modena e prontamente è arrivata. Vittoria che consente ai rossoblu di rilanciarsi in chiave promozione. Ripeto sino allo sfinimento, il campionato cadetto si decide in primavera, ma è fondamentale rimanere in scia...basterebbe ricordarsi il campionato scorso, dove nonostante 13 risultati utili consecutivi non riuscimmo a centrare i playoff.
Fondamentale la marcatura di Bellucci (capocannoniere in coabitazione con 5 centri) per il morale del giocatore.

Strabiliante Virtus in quel di Roma contro l'altra Virtus allenata dall'ex F. Repesa. Vittoria di prestigio considerando il trend degli ultimi anni. Prova maiuscola di Lang (25 p.ti) che si sta confermando uno dei migliori centri a livello europeo. Virtus prima, in coabitazione con Siena, mentre lascia la vetta Milano battuta da Montegranaro.
La Fortitudo attenua la crisi battendo la non trascendentale Livorno al PalaDozza.

Michael ATTO FINALE

L'epilogo era forse scritto da tempo, anche se la speranza è semprel'ultima a morire, e aumenta in proporzione a chi ti può consentire dialimentarla (con schumy speri nel miracolo, sempre...con fisichella adesempio lasci stare).Le variabili negative (altresi detta sfortuna o sfiga) hanno segnatoprofondamente il destino del mondiale; ieri alla foratura del mito hotemuto il peggio per lui, non poteva essere così dannatamente sfigata lasua 'fine carriera', fortunatamente è andata bene, è cioè arrivato altraguardo senza altri incidenti.Una considerazione sulla foratura procuratagli da fisichella; a partiinvertite credo che la renault nella persona del Flavio si sarebbelamentata lungamente e noiosamente per sottolineare l'antisportività diMichael. Agli occhi di uno sportivo si può pensare ad un 'normale'incidente di gara. Ai miei occhi, Fisichella (mediocre pilota, lo ripetoancora una volta) ha deliberatamente forzato una staccata, ormai passato,danneggiando la Ferrari e l'ultima gara di Michael. Non contento dellamisera e meschin figura ha umiliato ulteriormente la sua prestazione,nello stesso punto, subendo l'identico sorpasso, dopo aver dilapidato unvantaggio di più di un minuto. Miserevole.La Ferrari, sempre accusata di antisportività, di mafiosità efaziosità...addirittura associata al capostazione Moggi, tanto perribadire la propria superiorità morale e intellettiva non è entrata nelmerito, lasciando alla storia e alla gente comune il giudizio.Mondiale deciso a Suzuka, sicuramente, ma mi rimane pesantemente sullostomaco la penalizzazione di Montecarlo, dove è doveroso ricordarlo,Michael arriò 5, in una pista che...storicamente e non solo, non è adattaai sorpassi. I rimpianti sono molti, la considerazione è che la Ferrari,ridimensionata volutamente dai nuovi regolamenti (creati ad hoc percercare di limitarne la superiorità) ne è uscita alla grande, mettendo inpista un siluro rosso, bello da vedere...come qualche mese fa.Ringrazio Michael per tutto quello che ha fatto, altre parole sarebberoinutili, non riuscirebbero a quantificare la mia ammirazione per uno deipiù grandi sportivi della storia, non solo della F1, ma dello sport tutto!!

Nicola Candini

Next Match

Stadio Olimpico di Funo
h 21.00
DREAM TEAM
Vs
Carteria

giovedì, ottobre 19, 2006

martedì, ottobre 17, 2006

Curiosità

I dati relativi all'accesso al sito sono curiosi e divertenti.
Eccone alcune.
Tra le parole cercate da cui alcuni utenti sono entrati nel blog le più curiose sono;
- pistolare, significato;
- soccia, significato;
- allappare, significato;
- vitellone, significato popolare;
- hurcastle;
- elias.
Tra i paesi stranieri che hanno fatto visita al Blog;
- Costa Rica;
- Belgio (ben 10 accessi);
- Usa;
- Germania;
- Inghilterra;
- Francia;
- Spagna;
- alcuni non definiti, catalogati in 'altri'

Dai quotidiani

Apro il post ricordando la scomparsa di una delle atlete italiane più famose della storia, la Bolognese Ondina (Trepisonda) Valla, medaglia d'oro a Berlino '36 negli 80 m hs. In costruzione nel blog una sezione dove saranno ricordati i personaggi che si sono contraddistinti nell'arco della loro vita, non solo bolognesi e non solo sportivi.

Questa mattina, leggendo la cronaca sportiva, notavo con stupore che tra i 50 candidati al pallone d'oro, 11 sono francesi e 7 italiani. Ora, ho già espresso in altre occasioni il mio parere sul 'prestigioso' riconoscimento del 'francese' france football, ma anche questa volta hanno perso un'occasione per guadagnare in credibilità. L'anno passato non abbiamo avuto gesta epiche e universalmente riconosciute come è stato nel 2005 per Ronaldinho ad esempio, al quale giustamente fu consegnato il premio all'unanimità. Nell'anno dei mondiali, solitamente prende il trofeo un protagonista della vittoria...quindi nella stragrande maggioranza dei casi un campione anche straniero che milita nei campionati europei. Mi ci giocherò qualcosa, ma sono sicuro che questo sarà il primo caso in cui non vincerà un giocatore che ha alzato la Coppa del Mondo, guarda caso un italiano!!!

Il prestigioso trofeo è stato vinto solo tre volte da italiani e per una volta sola, vittorie che non potevano non essere assegnate nemmeno dai miopi francesi (Baggio, Rossi e Rivera), mentre la Francia tra gli altri conta il successo di Papin (sticazzi)...e Zidane l'ha vinto ben tre volte (una molto discutibile)

Non sono un membro, o in questo caso un gironalista avente diritto al voto, ma vedendo come vanno a finire le cose mi autoproporrei per poter votare, almeno un voto...ne potete stare certi non sarà dato ad minchiam o per la patria francese!!!!!!!!

Nicola Candini

lunedì, ottobre 16, 2006

LA domenica sportiva (16/10)

Le Bolognesi

Il Bologna vince in casa contro il Modena. Ho sentito e letto diversi commenti, i più dei quali parlavano di buona prestazione e vittoria scaccia crisi; semplicemente il Bologna, come ho ripetuto più volte, secondo il mio pensiero, in casa contro il Modena deve vincere, perchè è superiore e se vuoi andare in A, o giocarti i play off certe partite sono da vincere, senza se e senza ma.

La Virtus vince in casa patendo molto all'inizio la fisicità di Cantù, soprattutto nella persona di tale Michael Jordan (tranquilli omonimia...). La chiave del match è stata la marcatura, decisa da Markwosky, di Gugliotta...Oscar giocatore di sponda in attacco ma dall'impatto devastante in difesa. Buon inizio, ma i match che contano devono arrivare.
La Fortitudo perde in terra sicula, contro Capo d'Orlando. Non ho nè sentito nè letto nulla a riguardo, cito solo i commenti di un paio di amici fortitudini i quali convengono sulla cattiva gestione del match da parte di coach Frates.

MOTOGP
Epilogo impensabile per la gara della classe regina. I piloti HRC si autoeliminano lasciando via libera a Valentino. Gara che si mette subito bene per il pesarese, che parte al comando e cerca l'allungo. Da subito però, si nota che le Honda sono decisamente più veloci della concorrenza, e vale non riesce a prendere un margine soddisfacente. Pedrosa elimina se stesso e Hayden, commettendo un'ingenuità madornale, e valentino torna in testa con 8 p.ti di vantaggio, grazie al secondo posto dietro Elias (su una Honda NON ufficiale molto più veloce delle Y).

Bo.Ca VS DREAM TEAM 1-1

Pareggio esterno per i ragazzi di coach Beoni.

La cronaca a breve...

venerdì, ottobre 13, 2006

Next Match

Friday Night Event
Bo.Ca VS DREAM TEAM
venerdì 13 ottobre 2006
h 21.00 Bologna

mercoledì, ottobre 11, 2006

I commenti del dopo gara

Ai microfoni di FunoTV, che ha in esclusiva i diritti del DreamTeam, coach beoni non riesce a contenere la gioia: " prova miuscola, i ragazzi rimontati due volte, hanno sempre saputo reagire. Avanti così". "peccato per l'espulsione stupida di due giocatori per la prossima partita di venerdì".

Gli fa eco capitan Ghini, che dall'alto della sua esperienza dichiara:" cominciare bene è importante per una matricola, aumenta l'entusiasmo e mette al riparo in caso di crisi"

Raffa, laconico sulla propria espilsione " la gioia era troppa, non ho saputo trattenermi, chiedo scusa alla società, mi auguro non ci siano multe"

martedì, ottobre 10, 2006

DREAM TEAM vs S.Marino

Nella burrasca delle polemiche coach Beoni traghetta il DREAM TEAM ad una importante vittoria casalinga!!

Modulo casalingo con la presenza del nuovo estremo difensore, tale DJ. Dj, appunto in porta, Raffa, Alberg e il Rosso in difesa, Bledar, Sove e Uedra in mezzo al campo, il Capitano e il Merlo alle ali, Matte e Anto coppia d'attacco.

Solita cornice di pubblico inusuale per il campionato amatori, o meglio, inusuale per le squadre avversarie. I ns. tifosi sono sempre presenti in maniera massiccia, sfoderando un bellissimo contrasto cromatico, dal momento che indossano le felpe col logo FUNO!!!

Temperature autunnale, ma non fredda, campo in perfette condizioni.

L'inizio è stentato, gli ospiti, pur non dando mai la sensazione di poter prendere in mano le redini del gioco, si presentano due volte in maniera pericolosa nei pressi DJ. La prima occasione è sventata dal ns estreo con un'uscita a valanga, mentre nella seconda circostanza la palla si spegne a lato.
Dicevo, stentiamo, perchè le palle gol mancano, ma al primo vero affondo arriviamo al vantaggio, grazie al Merlo che raccoglie da pochi passi un bel suggerimento di Matte. L'1 a 0 chiude il primo tempo.

Nella ripresa Dream Tema più pericoloso, e assoluto padrone del campo. Gli ospiti però, complice una dormita difensiva pareggiano. Il 2 a 1 è dietro l'angolo, e lo sigla il neo entrato Mazinga, che colpisce di testa un corner del Merlo. Partita che sembra chiusa, ma gli ospiti hanno determinazione da vendere e raggiungono ancora il pareggio, stavolta a conclusione di una bella azione corale. Beoni mescola le carte, e dal mazzo pesca Matte il Matto punta.

Il 3 a 2 è inaspettato, una punizione da distanza siderale del Rosso, coglie impreparato l'estremo avversario...è il gol della svolta, definitiva con il 4 a 2 del Matto, a conclusione di una bellissima azione sulla facia destra.

Vittoria importante per tenere il ritmo delle prime, due gare in casa e due vittorie. Da registrare ancora la difesa, perchè 6 gol presi in 4 partite sono parecchi. Pare invece funzionare alla grande la cooperativa del gol, nuova formula se pensate che negli anni passati segnavano sempre...e poco le stesse persone!!!!

Nicola Candini

domenica, ottobre 08, 2006

FunoPol DREAM TEAM Vs S.Marino

Lunedì 9 Ottobre 2006
Stadio Olimpico di Funo di Argelato
h 21.00
DREAM TEAM
vs
San Marino

venerdì, ottobre 06, 2006

FunoPol THE DREAM TEAM O.Grande 2-1

Prima vittoria stagionale all'esordio casalingo. 4 punti dopo 3 gare, di cui 2 in trasferta, non sonon male per una neopromossa.

Coach Beoni schiera il modulo casalingo, con una differenza in attacco; gnappo tra i pali, protetto da alberg, matte e raffa, uedra e sove in mezzo, il capitano e mazinga mezze ali. Merlo e Anto dietro Manu (ecco la differenza rispetto al modulo dell'anno scorso).

Gli ospiti passano in vantaggio, e coach beoni rivede immediatamente il modulo, cambiando in corsa il centrocampo, inserendo cioè un uomo, tornando al classico casalingo 3 5 2. Effetti prodigiosi che scaturiscono subito al pareggio di Anto.
Nella ripresa dentro Matte e Bledar...e risultato meritato acchiappato a 5 minuti dal termine grazie ad una prodezza di Anto, che così sigla la personalissima doppietta!!!!

Nota:
rimanendo ad un discorso squisitamente generale, ritengo che tra compagni debba regnare massima armonia. Come in tutte le famiglie possono esserci simpatie e antipatie, questo fa parte del gioco, ma è intelligenza delle singole persone non far pesare al gruppo le acidie individuali.
Detto questo, non vorrei che si prendesse come capro espiaotrio una sola persona, in modo da omettere altre mancanze del gruppo. Ritengo che noi si debba essere i primi responsabili di noi stessi.
In una squadra c'è un allenatore, che fino a prova contraria decide, dirigenti che ci aiutano e possono intervenire, e giocatori che devono giocare a pallone e...perchè no, ridere e scherzare tutti insieme. Ora, sicuramente qualche atteggiamento individuale andrà represso, ma ognuno si faccia un esame di coscienze e si assuma le proprie responsabilità.

Nello specificio voglio ricordare che parlare dalla panchina, urlando verso i compagni è tanto grave quanto mandare a quel paese qualcuno dal campo. Così come è grave parlare, parlare e ancora parlare su decisioni del ns allenatore (con le quali ben inteso, molto spesso nemmeno io sono d'accorso) che si è assunto un incarico gravoso e scomodo. Non è facile allenare amici e mettere in campo, in panchina e in tribuna gli amici stessi.

Sicuro di un riscontro da parte del gruppo chiudo fiducioso il post!!!

PS lunedì vengo anche io in panchina, con la MIA maglietta...gruppo unito!!!

mercoledì, ottobre 04, 2006

Next Match

Stadio Olimpico di Funo di Argeltato
FunoPol The Dream Team
Vs
Osteria Grande
giovedì 5 ottobre h 21.00
gara di recupero della seconda giornata di campionato (esordio casalingo)

lunedì, ottobre 02, 2006

LA domenica sportiva

F1

Apertura obbligata per l'ennesima impresa del più grande. Vittoria nel GP di Cina costruita con leggendaria classe già nelle prove del sabato, dove la palese inferiorità delle gomme nipponiche stava per mandare in fumo un mondiale riaperto con tanta fatica. Schumacher nel diluvio orientale riesce a strappare un 6° posto da inserire tra le grandi imprese atomobilistiche. Le altre macchine targate bridgestone naufragavano, o meglio affondavano mestamente nelle retrovie.
Gp che pareva, quindi, segnato, condannando Michael a limitare almeno i danni e invece...il gran premio di Cina si rivela una cavalcata trionfale del tedesco che raggiunge Alonso in testa superandolo nel computo dei GP vinti, particolare da non sottovalutare per la corsa all'iride.
Peccato che Massa non sia arrivato a punti, consentendo alla Renault, a segno anche con Fisichella (3) di superare di un solo punto la ferrari nel mondiale costruttori.
L'appuntamento è tra una settimana a Suzuka...

Bologna FC 1909
Pareggio casalingo che sa tanto di brodino. A inizio campionato avevo detto che il Bologna era una della favorite alla promozione, addirittura lanciandomi in un...'se non saliamo è un delitto'.
Bene lo penso ancora e credo che le potenzialità ci siano...ma è ora di cambiare marcia.

SBK
Troy Bayliss su Ducati vince in anticipo ( a IMOLA) il mondiale Superbike!!!! Ancora una volta Bologna sul tetto del Mondo!!!

Nicola Candini

Le pagelle

Aspetto i voi di coach Beoni, personalmente non ho mai dato 'valorizzazioni numeriche' alle prestazioni individuali dei miei compagni e mantengo lo stesso trend. Posso dire che la difesa è da rodare, o...rivedere. Il centrocampo ha patito l'inferiorità numerica, senza però mai soccombere in maniera netta. L'attacco non ha concretizzato, può succedere, quindi no si colpevolizza nessuno...

Aspettiamo qualche altro test per dare giudizi...

Nicola Candini

domenica, ottobre 01, 2006

Oasi - FunoPol 3-1

Partita di non semplice lettura, nonostante il risultato parli chiaro.

Si gioca alle 16 su uno dei tanti campi della Barca. Temperatura ancora estiva, campo in discrete condizioni e qualche nulla facente in tribuna.

Beoni deve inventare la difesa, portiere compreso e schiera una formazione d'emergenza. Curiosità rispetto all'anno scorso, panca con due attaccanti, che fanno quattro considerando i due titolari...l'anno scorso facevamo fatica ad averne uno.

Il giovane in porta, protetto da raffa, zuzzi, il rosso e tasso, sove e bledar coppia centrale, supportati alle ali dal capitano e dal merlo. Manu e Anto tandem d'attacco. Fancio, Matte (praticamente in borghese), Mazinga e il Bomber pronti al subentro.

Primo tempo di marca bianco blu, 5 nitidissime palle gol banalmente non concretizzate. Gli avversari colpiscono una traversa superiore su un campanile da distanza siderale. Questo a sottolineare l'inerzia della partita, decisamente a ns favore.
Purtroppo chi sbagli paga e così alla prima occasione i padroni di casa passono in vantaggio. In casi come questi pareggiare subito sarebbe soluzione ottimale...e ci riusciamo, grazie ad una bella giocata di Manu che serve sotto misura Anto. Tutto di nuovo in parità...e, come pensava lo scriba, strada nuovamente spianata per una facile vittoria. Tutt'altro, andiamo compeltamente nel pallone e subiamo due gol assurdi...sbagliando più volte il 3 a 2.
Mi viene meno anche la voglia di commentare come un mediocre cronista dovrebbe fare