La vita in diretta del Funo, squadra che milita nel campionato ECCELLENZA di Bologna. Spazio aperto per i giocatori e i tifosi del DREAM TEAM

giovedì, marzo 30, 2006

LINK

http://blog.morellinet.com/stories/2006/03/28/funoVsDm0506.html

questo è il commento del match contro il 2 madonne, postato dagli avversari.
PS: credo che l'autore sia il capitano

K.

Il commento di Coach Beoni (copiato e incollato) sulla partita DREAM TEAM-2 madonne

DREAM TEAM-DUE MADONNE 4-1

GNAPPO 6,5 -Ottimo come sepre, unica pecca il rigore subito. ROSSO 7,5 -Ottima prestazione calcolando che non aveva fatto allemamento, e tornava da un'infortuneo. RAFFA 6,5 -A condoto bene il reparto difensivo, apparte qlc piccolo errore. MANGA 6,5 -Non era in ottime condizioni fisiche ma ha giocato fino in fondo. MATTEO M. 7,5 -Grinta da leone fino in fondo. Peccato che non sia arrivato il gol. Ottima anche la conclusione a rete dopo aver fatto una bella galopata per tutto il campo. BLEDAR 7 -Buona prestazione; Se tutte le sue partite fossero cosi..!!?? Non sara perche' al suo fianco aveva Albert? ALBERT 7 -Torna nel suo vecchio ruolo di centrocampista e fa valere la sua esperienza di gioco. Aiuta anche i suoi compagni, in maniera particolare Bledar, dandogli la fiducia giusta per giocare una buona partita. GHINI 6,5 -Bravo capitano, corre senza sprecare fiato. Forse ogni tanto qlc gli dovrebbe dire che il campo e' finito. MERLI 9 -Partita straordinaria del nostro Stankovic. Corre, difende, attacca, fa pure gol, scusate 3gol. MATTE 7 -Ottima grinta, peccato che non sia venuto fuori il gol. A tirato fuori dal cilindro 2 vere bombe, ma il portiere ha fatto i miracoli con lui. Peccato solo per l'infortuneo.
MANU 7 -Bel gol!! Ma deve ancora imparare a parlare di meno e giocare di piu'. Troppo sprecone nelle punizioni. ANTO 6,5 -Sprecone sotto porta soprattutto quando si deve segnare. "Non riesce ad entrare nella mentalita della squadra di gruppo".
DONATO 6 -Entra nella ripresa al posto di Manga. Si comporta bene nella sua posizione, prende un cartellino giallo in spiegabile. MALFA 6 -Entra al posto di un dolorante Albert. Corre e lota anche se il risultato ormai e' gia chiuso. VALUTAZIONE FINALE DELLA SQUADRA 8,5

p.s. Ottima prestazione del secondo Allenatore, soprattutto quando era al bar. Bravo anche quel vecchietto di Cuma come gurdalinea.

mercoledì, marzo 29, 2006

FunoPol VS 2 Madonne 4-1

Giochiamo all'Olimpico di Funo dopo diverso tempo.
La notturna, che tanto piace ai miei compagni di squadra (chissà cosa avranno da fare al pomeriggio, generalmente a figa ci si va la sera)finalmente regala una temperatura accettabile. Il campo è in ottime condizioni (normali, ma considerando gli impianti degli avversari...è tutto grasso che cola).

La rosa è finalmente accettabile, siamo in 14, numero decente se si pensa alle ultime uscite dove molti giocatori sono stati costretti a giocare fuori ruolo!

Coach Beoni schiera Gnappo in porta, Raffa, Manga, il Rosso e Matte sulla linea difensiva, Bledar e Alberg in mezzo al campo, il Capitano e il Merlo sulle ali, Manu e il Bomber di punta. Donato, Anto e Croccantino pronti a subentrare.

L'avversario, il 2 Madonne, all'andata ci mise in difficoltà, se non altro la si ricorda come squadra esperta e quadrata.
A quanto pare anche gli avversari sono in emergenza, o all'andata giocammo in maniera pessima, fatto sta che dopo 10 minuti siamo sul 2 a 0, grazie ad una doppietta del Merlo. Non è per campanilismo ma non ricordo azioni avversarie pericolose, al contrario noi potremmo chiudere con un risultato più rotondo il primo tempo.

La ripresa senza cambi, entreranno nel corso della partita Anto per il Bomber, Donato per Manga e Croccantino per un acciaccato Alberg.
Manu sigla il 3-1 dopo un'azione insistita e il Merlo, poco dopo realizza la sua personalissima tripletta (credo sia un evento storico).
Il 2 Madonne di rigore accorcia le distanze.

Partita che si doveva vincere e si è vinta. Il calendario è favorevole, recupero col Vibo a parte incontreremo le ultime 6 in classifica.
Non possiamo permetterci altri passi falsi.

K.

martedì, marzo 21, 2006

PRIMAVERA

Faccio gli auguri a Cuma oltre che allo scrivente, sperando che questo lungo (troppo lungo) inverno lasci spazio a temperature più miti!!!

Mi auguro che la primavera risvegli il FUNOPOL, facendolo tornare DREAM TEAM...un calo capita a tutti, ma è nelle difficoltà che si vedono le vere squadre e soprattutto i veri gruppi!!!


E' L'ANNO DELLA FORTITUDO...

Prima della final eight...non meglio precisati intenditori della palla a spicchi parlavano di grande slam, memori dell'impresa compiuta da Bologna 1 qualche anno prima.

Usciti mestamente al primo turno e sfumato il sogno di imitare gli odiati cugini (ah scusate voi non avete cugini), veniva dato appuntamento alle final four di Praga.

A quanto pare rimane il campionato, vediamo di arrivare alla final two almeno qui...perchè a dividere da 8...a 4 a 2...si fa presto a rimanere a 0

lunedì, marzo 20, 2006

3 borgate VS FUNOPOL

Si gioca di sabato in quel delle Budrie, frazione di San Giovanni in Persiceto.
Giornata soleggiata ma, come da alcune settimane del resto, piuttosto ventilata, il campo è particolarmente lungo e stretto e il manto poco regolare.

La formazione è rimaneggiata, oltre allo starting eleven riusciamo a portare in panchina Fancio (con pochi minuti nelle gambe) e Acco (con...pochissimi minuti nelle gambe).
Ci schieriamo con Gaby in porta, Alberg e Raffa centrali difensivi, Manga e Cuma terzini, Croccantino e Bledar in mezzo al campo, il Merlo e il Capitano mezze ali, Anto e Manu in attacco. Oltre alle assenze va considerato il fatto che Manu rientra da un infortunio, Anto non si è mai allenato e Cuma non doveva giocare per un dolore alla gamba destra. Metà squadra è costretta a giocare fuori ruolo. Nota di cronaca, noncerco alibi ma è giusto che si sappia.

Palla al centro, pronti via e come al solito prendiamo gol. Palla a campanile, apparentemente innocuoa in mezzo al campo, Bledar colpisce malamente all'indietro, Gaby esce a raglio e la punta avversaria mette dentro il più facile dei gol.
Cerchiamo la reazione, nonostante il possesso palla non riusciamo a creare vere palle gol. Il ns possesso palla non porta altro che al loro secondo gol.
Il primo tempo finisce con un passivo troppo pesante. Come accede orami troppo spesso gli avversari hanno percentuali realizzative altissime.

Negli sogliatoi coach Beoni cerca di suonare la carica, ma oltre ad una strigliata poco puù fare, considerando i pochi uomini a referto.

Secondo tempo che comincia nel peggiore degli modi. Corazza abbatte in area la loro punta, penalty e 3-0. Sembra finita, ma due prodezze di Manu riaprono una partita che sembrava davvero chiusa (davvero pregevole la mezza girata del primo gol).
Gli avversari non giocano più, è assalto a forte apache, sbagliamo una quantità industriale di gol. Prima il Manu e il Merlo tirano a lato in 2 azioni che sembrano fotocopiate, poi sempre il merlo conclude a lato da buona posizione.

Fischio finale, 3-2 per gli altri, non volevo nemmemo postare dalla rabbia, ma il dovere di cronista va rispettato fino in fondo, nelle gioie e nei dolori.

Commento: il momento è particolarmente sfortunato, in 3 partite abbiamo segnato 7 gol e raccolto un punto solamente, roba da guinnes dei primati, non dobbiamo demordere. Qulitativamente non c'è gara, ma sappiamo che prima di tutto i valori vanno messi in campo e non sulla carta. DOBBIAMO ASSOLUTAMENTE INVERTIRE LA TENDENZA!

lunedì, marzo 13, 2006

Comunicazione di servizio...

Stasera non vengo all'allenamento e salvo prodigiosi recuperi nemmeno giovedì.
Vado alla visita ortopedica il 21 (proprio il mio compleanno, azz)...e li mi sapranno dire qualcosa di più.

Quindi...ragazzi...non vi ho abbandonati, ci mancherebbe.

Kendo

venerdì, marzo 10, 2006

TANTO PER CAMBIARE...

...campionato sospeso!!!

E pensare che si voleva terminare ad aprile...guardiamo il lato positivo, recuperemo qualche infortunato (forse). Lunedì avremmo giocato con una formazione davvero rimaneggiata.
Ammetto che sono dispiaciuto di non poter esordire come coach (assistant coach), dal momento che il ns titolare Coach Beoni lunedì prossimo dovrà recuperare qualche punto della patente (noto pilota il Beo)

mercoledì, marzo 08, 2006

auguri stelline!!!

















A tutte Voi...a quelle che conosciamo e a quelle che non conosciamo, tutte cmq. unite in un unico denomintaore. X FORTUNA CHE ESISTETE...

lunedì, marzo 06, 2006

Le immagini dell'ultima sfida





VI DICO SOLO CHE QUESTA FOTO E' DIVENTATA IL MIO DESKTOP










Beldar e Alberg...i fratelli











Gaby mostra fiero la sua maglia








Finalmente una foto a chi fa sempre le foto agli altri








La squadra entra negli spogliatoi dopo aver visionato il campo, condotta dal CAPITANO

Il commento di Coach Beoni (copiato e incollato) sulla partita DREAM TEAM-Selene

FORMAZIONE: GABY 6.5 l'avevamo lasciato a Suviana a riflettere dei 2 gol presi. Sembra che gli sia servito. Come un falco sulla preda punta si lancia e arpiona la palla. Come sempre parla un po' troppo, soprattutto quando la tensione e' gia troppo alta tra i suoi compagni. ALBERT 6.5 Quasi indiscutibile la prova di Albert, se non fosse per un azzardato dribbling in mezzo all'area ed un cartellino giallo preso per evitare un gol. RAFFA 6.5 Con una caviglia non troppo a posto combatte come un leone su tutte le palle che arrivano dalle sue parti. Si vede anche nelle azioni di calcio d'angolo, e manca poco che non faccia un gol di spalla. Esce nel S.T. per fare spazio a Donato "s.v." che all'inizio prende posto in mezzo al campo, poi viene spostato in difesa al fianco di Albert. Rosso 6.5 Parte bene ad inizio gara, si propone in certe azioni di attacco, chiude gli spazi in linea difensiva per non far passare il suo avversario. Nel secondo tempo sembra un più nervoso e questo lo si vede su una punizione battuta molto mele contro la barriera. CUMA 6.5 Si trova in una posizione di ruolo per lui nuova (centrocampista). Nel seguito della partita viene cambiato di posizione e torna nel suo ruolo di difensore dx. Trova sulla sua strada un giocatore molto aggressivo e per tanto ogni tanto serve un fallo per poterlo fermare, questo gli e' costato un cartellino giallo. GHINI 7 Corre come un matto pur avendo contro il vento ostile del deserto, fatica sulla sua fascia sx, decide quindi di cambiare fascia con il merlo. Questo gli da possibilità di spingere di piu' in avanti. Dai suoi piedi partono dei cross a dir poco eccezionali. L'unico errore che si può dare, e' non riuscire a tener calmi i propri componenti di squadra quando sei sul 2-0. Un Capitano dovrebbe fare il Capitano. MERLI 7.5 Parte sulla fascia dx ma trova difficoltà a proporsi nelle azioni di attacco, decide che e' meglio cambiare fascia col capitano. La soluzione ottiene gli effetti sperati e lo si vede subito. Il secondo gol della partita viene fatto da lui, dopo aver ripreso una punizione andata male, dal cilindro tira fuori un tiro dalla metà campo che finisce pero' tra le mani del portiere, abbastanza sorprso. BLEDY 6.5 Nel primo tempo non si vede molto, non sembra il bledy delle partitelle fatte in allenamento. Basta arrivare alla fine del primo tempo, che dallo spogliatoio viene fuori un'altra persona con piu' grinta. Sbaglia un gol sotto porta quasi impossibile, ma non posso pretendere troppo. KENDO s.v. Dopo un lungo discorso negli spogliatoi " OGGI CARICHI RAGAZZI, SI VINCE" e finito l'appello dell' arbitro, concludendosi "AUGURI RAGAZZI" e con lo sguardo rivolto verso il Kendo non era niente di buono. In fatti dopo ne anche '4 min il Kendo cade in mezzo al campo tenendo le mani sul ginocchio, e dicendo "me lo sono rotto, ho sentito un crach". E' dovuto uscire ed subentrare un Manu non pienamente in forma. MALFA 7.5 Viene schierato da titolare dopo un lungo riposo dai campi di gioco. Corre fino allo stremo delle forze non si ferma mai, ne pure quando non c''e la fa piu'. Fa partire un tiro da quasi centrocampo verso la porta avversaria, puntando verso la porta, con l'aiuto del vento la palla prende un certo effetto scendendo dritta in porta, portando il DREAM TEAM sul 1-0. Esce nel secondo tempo molto affaticato ma contento della sua prestazione. MATTE 6 Come sempre fatica a trovare feeling con il compagno di reparto, un po' per colpa sua e colpa perchè gli altri non lo aiutano. Si trova in difficoltà soprattutto nelle accelerazioni di gioco. MANU 6 Si deve trovare pronto ad entrare per un infortunato Kendo. Prova subito ad entrare nel vivo delle azioni conclusive ma non vanno tanto bene, in fatti vengono fuori dei brutti tiri. Fatica a trovarsi col suo compagno di reparto, non da una mano al centro campo in fase difensiva, sembra quasi un reparto isolato. Non riesce a trovare la giusta coerenza di capire quando può tirare lui una punizione o farla tirare ad un'altro. "oggi sentiva anche la pressione fuori dal campo, forse dipendeva da una tifosa particolare". Acco s.v. buona la sua prestazione. GUARDALINEE: MANGA 6 buona prestazione, ma poco movimento sulla fascia. VOTO COMPLESSIVO ALLA SQUADRA 6.5. partita nervosa gia negli spogliatoi, a causa di un ritardo della partita prima della nostra, e di alcune affermazioni fatte. Nel proseguirsi della partita ci sono state incomprensioni tra compagni, e questo non me piaciuto. Un nostro problema e non stare in silenzio mentre parlo negli spogliatoi, e fare altro. E litigare tra noi per una PUNIZIONE mentre si sta vincendo, non e' bello.

Selene - DREAM TEAM 0-2

Arriviamo al campo con un certo anticipo, anzi 'anticipo' è riduttivo.

Lo scenario che si presenta non è dei migliori, del resto dopo essere passati dal centro della città più bella del mondo, un Rastignano qualsiasi fatica a tenere il passo, ma tanto è.
Vento fortissimo che ricorda il sabato passato sui colli a Suviana e nubi minacciose (che fortunatamente rimarranno tali) non sono un buon presagio.

La formazione è fatta del giovedì, nel senso che siamo davvero contati e continua il periodo di emergenza.
Gaby l'ugandese che vive a Torino in porta, Raffa, Alberg e il Rosso formano la linea difensiva, Il Capitano e il Merlo alle ali, Bledar e Cuma in mezzo, il Kendo in appoggio al Bomber e Croccantino.
Manu e Donato pronti a entrare.
Pronti via, il Kendo si infortunia e per i primi 5 minuti giochiamo in 10 (per verificare le condizioni del deca); niente da fare, coach Beoni fa entrare Manu e rivoluziona la squadra. Unico centrocampista di ruolo rimane Bledar...Croccantino prende il posto del Kendo e Manu va a fare tandem con ilo Bomber. Per darvi un'idea dell'emergenza in cui ci troviamo pensate che dei 4 centrocampisti solo Bledar era in campo (Sove, Robby e Kendo KO).
I ragazzi fanno buon viso a cattiva sorte e cominciamo a premere. Sullo 0-0, miracolo di gaby (per lo scrivente è il momento chiave della partita) sull'unica incursione degli ospiti.
La squadra avversaria è scarsa tecnicamente, ma gioca in maniera spregiudicata creando qualche imbarazzo ai ns difensori (più che altro fasi confusionate).
Verso la metà del primo tempo Croccantino sigla il più classico degli eurogol, stoppando di petto e tirando di controbalzo...un gol che ci lascia allibiti.
La ripresa mantiene il target del primo tempo, loro caoticamente si portano avanti ma tutte le occasioni le abbiamo noi. Il Merlo, ripsonde a Croccantino con un gol clamoroso che insidia in bellezza quello del suo compagno. 2 a 0...e da quel momento il risultato potrebbe diventare tennistico. Gol annullato a Croccantino in maniera inspiegabile, palo di Bledar, Raffa di testa e spalla due volte...e ne ho dimenticate alcune.

3 punti pesantissimi contro la penultima, torniamo saldamente al secondo posto e avviciniamo la prima fermata sul pari.

Avanti così sperando di recuperare qualche infortunato

K.

mercoledì, marzo 01, 2006

LE ULTIME IMMAGINI...





CRISI DREAM TEAM

LE FRASI CELEBRI

Da oggi nuovo post, dedicato alle cazzate (o come direbbe una ns. 'amica') l'enciclopedia delle cazzate.

Fancio:' sei come un faro nella nebbia'
K:'ma il faro nella nebbia si vede poco'
Fancio:'va la che se è a forma di f...a lo vedono tutti e bene'

Formazione di lunedì, coach Beoni erudisce e spiega la disposizione in campo.
Qualcuno osserva:'beo siamo in 10'
Beoni: 'si vero...me ne sono scordato uno'

Alberg: 'gioco a calcio da più di 20 anni' (alberg ha 27 anni e ha cominciato a giocare a 10 anni')

Il Capitano: 'sei un idiota, imbecille e pure inascoltabile' (non è dato sapere il soggetto)

Il Capitano: 'Bledi lo puoi andare a prendere non è una bomba non ti scoppia tra le mani' (Il Capitano incita Bledar, restio ad andare a recuperare il pallone)

NEXT MATCH

SELENE CENTRO STUDI - DREAM TEAM

si gioca al Paleotto di Rastignano, sabato 4 marzo 2006
(naturalmente salvo sospensioni)